“Non è l’assenza di difetti che conta, ma la passione, la generosità, la comprensione e simpatia del prossimo, e l’accettazione di noi stessi con i nostri errori, le nostre debolezze, le nostre tare e virtù, così simili a quelle dei nostri ascendenti e discendenti.”

Rita Levi-Montalcini

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.