“La gioia scaccia le nebbie della depressione, ci libera dalla paura e soprattutto dal malsano impietosimento di noi stessi.
La gioia poi è comunicativa, si effonde, si irradia sugli altri beneficandoli, creando fra noi e loro rapporti armonici e fecondi.
Perciò la gioia, lungi dall’essere qualcosa di cui farsi scrupolo, costituisce un vero e proprio DOVERE verso gli altri.”

Roberto Assagioli

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.