“Non c’è presa di coscienza senza sofferenza. La gente arriva ai limiti dell’assurdo per evitare di confrontarsi con la propria anima.”

Carl Gustav Jung

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.