Pensieri nella categoria: Coscienza

“Non c’è presa di coscienza senza sofferenza. La gente arriva ai limiti dell’assurdo per evitare di confrontarsi con la propria anima.”

Carl Gustav Jung

 

Pubblicato in Consapevolezza, Coscienza | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

“Paura e dolore devono essere visti come un invito non a chiudere gli occhi, ma ad aprirli ancora di più.”

Nathaniel Branden

 

Pubblicato in Autenticità, Consapevolezza, Coscienza | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

“La sofferenza e la malattia diventano condizione privilegiata per perseguire il senso dell’esistenza al punto che l’homo patients, il sofferente, è superiore all’homo faber perchè ha l’occasione di risvegliare la sua coscienza a ciò che è essenziale e quindi di rendere la sua vita profondamente gravida di significato, degna di essere vissuta.”

Viktor Frankl

Pubblicato in Coscienza, Essenzialità, Significato | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

“È la consapevolezza della fine che infonde ogni momento che la precede di un meraviglioso significato. Non tanto perché  ci dà il significato ultimo della vita, quanto perché  ci incita e ci costringe a riempire le nostre vite con significati. È quella consapevolezza che ci spinge a cercare nuovi inizi. È la coscienza di vivere in un tempo preso a prestito che ci suggerisce  di usarne ogni boccone in maniera saggia.”

Zygmunt Bauman

Pubblicato in Consapevolezza, Coscienza, Saggezza, Significato | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

“Creare una doppia coscienza. Apprendere a non identificarsi completamente col contenuto della coscienza del momento: una parte di noi resti sempre libera, quale sentinella, osservatore, giudice: lo Spettatore.”

Roberto Assagioli

Pubblicato in Coscienza | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento